Presented by

MAIN SPONSOR

Valtellina Wine Trail presenta ufficialmente l’edizione numero VIII della kermesse sportiva più attesa dai runner

GRANDI NUMERI

Tutto pronto per una delle gare più attese nel panorama del trail running italiano giunta ormai alla sua VIII edizione. Dopo un anno di stop forzato a causa della pandemia, Valtellina Wine Trail torna in formula piena con appuntamento ai nastri di partenza sabato 20 novembre2021. Sport, territorio ed eccellenze enogastronomiche anche quest’anno saranno i protagonisti dell’evento che radunerà in provincia di Sondrio la bellezza di 2.500 atleti provenienti da 19 Paesi differenti (Italia, Svizzera, Olanda, Belgio, Svezia, Francia, Finlandia, Germania, Repubblica Ceca, Austria, Gran Bretagna, Danimarca, Spagna, Romania, Polonia, Stati Uniti, Ecuador, Israele e Arabia Saudita). Ben 11 i Comuni coinvolti nelle 3 gare e oltre 300 i volontari al lavoro per un appuntamento che si preannuncia ricco di sorprese. Straordinario il riscontro ottenuto con la “prima gara” per assicurarsi un pettorale e poter essere al via: come da tradizione le iscrizioni per il tracciato da 21 km sono andate sold out nel giro di poche ore. Così come particolarmente ambita la partecipazione alle altre due competizioni.

 

I TRACCIATI DI GARA

Formula che vince non si cambia! Il format della competizione è quello ormai consolidato delle 3 distanze adatte a tutti i livelli di allenamento: Sassella Trail di 12 km con partenza da Castione Andevenno (551 M D+ 527 M D-), Valtellina Half Wine Trail da 21 kmcon partenza da Chiuro (914 M D+ 967 M D-) e l’immancabile Valtellina Wine Trail da 42 km con partenza da Tirano (1731 M D+ 1855 M D-). L’evento sportivo, unico nel suo genere, si snoderà attraverso vigne e filari, cantine, antichi borghi e palazzi di Valtellina fino a raggiungere la passerella finale nell’elegante centro di Sondrio.

 

PARTNERSHIP

Grande kermesse, grandi sponsor per un evento che da sempre fa del connubio fra sport e promozione del territorio uno dei suoi grandi punti di forza. Anche quest’anno il gruppo Rigamonti, leader mondiale nella produzione di Bresaola, è al fianco di Valtellina Wine Trail come title sponsor mentre i technical sponsor sono Scarpa e Crazy. E ancora i main sponsor EdisonConsorzio Tutela Vini di Valtellina,Regione LombardiaComune di Sondrio e Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio.

 

Claudio Palladi, Amministratore Delegato Rigamonti

 «Anche quest’anno rinnoviamo l’impegno per promuovere il territorio attraverso una manifestazione unica nel suo genere, come il Valtellina Wine Trail. Una partnership, questa, espressione di un legame consolidato tra la nostra Bresaola, il territorio e lo sport. Crediamo che turismo, sport ed enogastronomia siano gli asset fondamentali per la crescita della Valtellina. In particolare, l’agroalimentare della provincia di Sondrio ha un fortissimo peso sull’economia e sull’indotto, con un’incidenza del numero di imprese attive di 3,3 volte superiore rispetto alla media della Lombardia e un’analoga incidenza anche per gli occupati».

Marco De Gasperi, Presidente ASD Valtellina Wine Trail

«Valtellina Wine Trail ritorna dopo l'anno terribile della pandemia con rinnovato vigore e tutto l'entusiasmo di ripartire da dove ci si era fermati. Una corsa che ha fatto breccia negli sportivi ma vogliamo pensare che, nel corso degli anni, abbia saputo avvicinare anche chi sportivo magari non lo era e lo è diventato in seguito. Un legame con un territorio vitivinicolo che trasuda di storia, di cultura e di tanta fatica. Valtellina Wine Trail ritorna e lo fa con l'impegno di stupire e far emozionare, ancora una volta, i suoi partecipanti».

 

Simone Rebeschini, Marketing Manager  SCARPA SPA

«Scarpa supporta con orgoglio questa gara, diventata negli anni una classica dal respiro internazionale e con molti campioni al via. La spinta che SCARPA ha dato al trail running nell’ultimo anno trova il giusto coronamento al termine di una stagione ricca di soddisfazioni».

 

Valeria Colturi, Crazy Founder

«Sono davvero orgogliosa della partnership che abbiamo stretto con Valtellina Wine trail, la più importante manifestazione di Trail Running della nostra provincia. Crazy è l’azienda Valtellinese che per prima ha creato capi d’abbigliamento per il trail running, unire le nostre forze  fa percepire l’attaccamento per nostra terra e per questo fantastico sport».

 

Marco Stangalino, Vice Presidente Esecutivo Power Asset di Edison

«Contribuire al benessere delle comunità dove operiamo è una delle missioni di Edison e siamo lieti di sostenere il ritorno del Valtellina Wine Trail dopo l’interruzione imposta dalla pandemia. Una manifestazione che valorizza e fa riscoprire le bellezze di un territorio di cui siamo parte integrante, producendo qui con attenzione e cura dell’ambiente energia rinnovabile da oltre cent’anni».

Danilo Drocco, Presidente Consorzio Tutela Vini di Valtellina

«Vini di Valtellina e Wine Trail sono da anni un binomio vincente che unisce lo sport, il turismo, il vino, i terrazzamenti e la  bellezza del territorio Valtellina. La gara si svolge lungo un percorso tra i vigneti terrazzati ricchi di biodiversità e muretti a secco, sostenibili grazie al lavoro quotidiano dei viticoltori. Il mondo del vino è felice di accogliere turisti attenti e consapevoli della bellezza del paesaggio che ci circonda; l'impegno e la costanza sono valori determinanti per gli atleti in gara come per chi valorizza il Nebbiolo delle Alpi».

 

Antonio Rossi, Sottosegretario con delega allo Sport, Grandi Eventi ed Olimpiadi 2026 di Regione Lombardia

«Si riparte con lo sport dopo un anno di stop forzato a causa delle chiusure imposte a causa della pandemia. Il Valtellina Wine Trail torna quest’anno a far emozionare il pubblico grazie alle migliaia di atleti ed appassionati che giungono a Sondrio per partecipare alla gara che unisce sport, tradizione e le bellezze del territorio. I diversi percorsi tra le cantine e le vigne valtellinesi si distinguono per lunghezza e difficoltà e permettono di scoprire angoli unici della nostra meravigliosa regione. Regione Lombardia continuerà a supportare le competizioni che rappresentano una grande opportunità per la promozione dell’attività sportiva nel suo complesso. Complimenti a tutti gli organizzatori, alle società, ai volontari che partecipano. Viva lo sport!»

 

Michele Diasio, Assessore Sport, Turismo e Politiche per lo sviluppo territoriale del Comune di Sondrio

«Si torna a correre finalmente la Wine Trail dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia.Anche questa edizione ha avuto il consueto successo come testimoniato dal veloce esaurimento dei pettorali. La corsa si conferma in grado di attrarre sia atleti attenti all'aspetto più propriamente sportivo e agonistico sia, soprattutto, tanti appassionati che potranno godere, durante il percorso, di splendidi paesaggi, di una esperienza unica e, tornati a casa, potranno raccontare la bellezza della nostra valle e l'emozione dell'arrivo nella splendida cornice di Piazza Garibaldi cuore pulsante della nostra bella città. Auguro agli atleti di potersi veramente godere questa corsa e il contesto unico in cui si svolge». 

 

Fabio Molinari, Dirigente Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio

«Anche quest’anno l’Ufficio scolastico provinciale è al fianco di una delle manifestazioni sportive più attese dagli amanti della corsa in montagna e non solo. Mai come in questo momento storico ci siamo resi conto di quanto lo sport rappresenti uno strumento indispensabile per la formazione e l’educazione dei nostri ragazzi e di quanto sia importante valorizzare e promuoverne i valori legati ad un sano stile di vita. Per l’occasione le scuole Primarie e Secondarie della provincia di Sondrio saranno infatti parte attiva attraverso la realizzazione di disegni e fotografie appositamente prodotti dagli studenti nell’ambito di un concorso bandito dall’Ufficio Scolastico a degno coronamento della manifestazione che fa del connubio fra sport e territorio il suo punto di forza».

 

LA PRESENTAZIONE UFFICIALE A ROMA

Dopo la conferenza stampa inaugurale del 2018 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano e quella del 2019 a Palazzo Pirelli, sede di Regione Lombardia, quest’anno i confini della Wine Trail si estendono e il sipario della VIII edizione si è alzato nella Città del Vaticano. L’edizione 2021 è stata presentata ufficialmente alla stampa questa mattina, 20 ottobre 2021, nella cornice del Collegio Teutonico a Città del Vaticano alla presenza di Mons. Melchor Sánchez de Toca, presidente di Athletica Vaticana e sottosegretario del Pontificio Consiglio della cultura, del Magnifico Rettore dell’Università LUMSA Francesco Bonini, del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio Fabio Molinari e del membro del Comitato organizzatore di Valtellina Wine Trail Michele Rigamonti. Alla presentazione anche Mons. Hans Peter Fischer, Direttore del Collegio Teutonico, la deputata valchiavennasca Silvana Snider e la dirigente del Ministero dell’Isturzione, Paola Deiana.

 

Mons. Melchor Sánchez de Toca, presidente di Athletica Vaticana e sottosegretario del Pontificio Consiglio della cultura: «Lo sport è un bene culturale ed educativo, un bene che va tutelato dai fenomeni di corruzioni che minacciano lo sport. Un bene che va tutelato nella sua splendida purezza come correre per il piacere della corsa e della gioia personale. Il legame con lo sport e il territorio è poi fondamentale e non a caso si sta diffondendo sempre di più il turismo sportivo sia nella forma agonistica che nella forma del pellegrinaggio».

 

Michele Rigamonti membro del Comitato organizzatore di Valtellina Wine Trail: «Oggi abbiamo 2.500 iscritti e ciò dimostra che negli anni l’evento sia cresciuto. Ciò che apprezziamo di più è il fatto che i corridori stranieri che arrivano in Valtellina in occasione della gara poi ci ritornano. La grande novità di quest’anno è che gli atleti della gara da 21 km e quella da 42 km saranno i primi a percorrere la nuova spettacolare Passerella sulle Cassandre, sospesa a più di 100 metri sopra il torrente Mallero oltre ad attraversare, come di consueto, le 11 cantine vitivinicole».

 

Fabio Molinari, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio: «Il mondo della scuola non può non cogliere la valenza educativa di tale evento. La scuola può parlare con tutti ed è aperta a tutti anche per questo abbiamo proposto un duplice concorso rivolto alle primarie dal titolo “Disegnando la Valtellina Wine Trail” mentre i ragazzi delle medie potranno partecipare a “Fotografando la Valtellina Wine Trail”. E ancora, i ragazzi del Liceo Musicale di Tirano, animeranno con la loro musica i punti di ristoro». 

 

Francesco Bonini, Magnifico Rettore dell’Università LUMSA: «Tale evento rappresenta un bellissimo fatto educativo, culturale e sociale: una manifestazione di insieme che apre la nostra mente e ci mette in movimento, un movimento comune. Bello anche che tale manifestazione abbia tanti e qualificati sponsor».